-->

23 November 2005

Libri duri da trovare
(Books you don't find easily)

Pietrangelo Buttafuoco ha un nome potente, e' di, o viene da, Catania - citta' con cui vivo da tre anni un rapporto amore/odio per profonde ragioni sentimentali, aeronautiche, e vulcanologiche -, e a Catania e dintorni ha ambientato il suo "Le uova del drago" (Mondadori, 17 euro). Bel libro, anche se non l'ho ancora finito; e by the way non buttate via subito la copertina esterna dell'hardback (come faccio io perche' intriga) : la foto ha un riferimento preciso dentro il testo.

Se la son tirata un po' che e' "fascistissimo", probabilmente come salespitch. In realta', mica tanto. E' un "falso storico" con basi vere, molto ben scritto, piacevole, avvincente; in cui gli americani e gli inglesi vengono trattati con spregio che rieccheggia un po' lo stile ventennio, e gli italiani che restano fascisti post-9/8 (ottosettembre) con reverenza, cosa inusuale, come e' noto. Io francamente ci leggo, insieme, ironia e rispetto delle scelte. E cosi' anche per gli inviati del gran Mufti' di Gerusalemme, nella cui descrizione mi pare -o forse spero- di leggere piu' ironia che altro.

Ma non e' di questo che volevo dire. E' che avendo letto sul Foglio dell'uscita imminente, e seguito l'intervista all'autore a Ottoemezzo, mi sono recato il giorno dopo l'uscita prevista a comprarlo nella locale libreria Feltrinelli (va bene colpa mia, ma e' comoda, sta in un centro commerciale vicino a uno stand di gastronomia; e si', va bene, non ho una grande statistica, ma nemmeno molto tempo: quindi qui vale quel che ho trovato io). Sul banco delle novita' e della letteratura non c'era, mentre campeggiava l'ultimo Cerami (stesso editore) e una quantita' di immondizia di vario tipo. Chiedo, aspetto, ma niente. Dopo qualche giorno ripasso, stessa scena, ma alla fine con fatica il libro salta fuori. Dopo un tre settimane ripasso: continua a non esserci - intendo, in vista. Cerami ancora in evidenza, Stile Libero ovunque, e il graficamente imbarazzante recente di Rossana Campo (non ho il coraggio di guardarci dentro, if you call that a writer...) che mi costringe a lunghi detours quando sono con le bambine (9 e 7 anni). Deduco, in sintesi che la Feltrinelli crede al salespitch del "fascistissimo" e quindi occulta.

***

Come ho detto, su questo ho poca statistica: magari a largo Argentina ci sono pile di Buttafuochi, perche' si sa che anche vendere e' importante. Invece, ho buona statistica su altri: contrariamente a Travagli, Moore, Strada, younameit, che affollano i banchi, "L'ossessione antiamericana" di Revel, per esempio, l'ho trovato in una sola libreria su forse 15 che mi e' capitato di visitare poco dopo l'uscita da Lindau, e l'intervista di Ottoemezzo. Stesso discorso per "Contro l'ONU" di Rocca. Ambedue me li sono comprati via internet dall'editore. Per somma sfiga ho lasciato Revel in una tasca di sedile d'aereo tornando dall'estero, e addio. Ci sono rimasto malissimo e non l'ho ancora ricomprato. Spero almeno che qualcuno abbia usufruito di questo unintended book-crossing.

---

Pietrangelo Buttafuoco has a powerful name, he is from Catania – a city with which I have a hate/love affair for deep sentimental, aeronautical, and vulcanology-related reasons --, and he set his “Le uova del drago” (Mondadori, 17 euro) in Catania and thereabouts. Nice book, though I’m not quite done with it; and by the way don’t throw away the hardback external cover (which I invariably do): the picture has a well defined connection within the text.

There has been some salespitch hype about it being “very fascist”. Actually, it quite isn't. It is an “historical hoax” with some real basis, well written, and riveting; whereby americans and britons are treated spitefully and the italians which remain fascists (i.e. side with Mussolini's social republic) post-9/8 (ottosettembre, the Allied-Italian Armistice) with implicit praise, the latter being notoriously unusual. Frankly, there I rather see mixed irony and respect for choices. Same goes for the envoyees of the grand Mufti’ of Jerusalem, who are described mostly – or at least I hope so – with irony.

But that’s not what I meant to tell you. Fact is that, having read on a paper about the book being due shortly in bookstores, and heard an interview on TV, the day after publication I dropped by a Feltrinelli store (OK, my fault, but it’s convenient, and nearby there’s a good deli; and yes, I have no accurate statistics, but I have no time to waste either) to buy it. On the new-books and italian literature stands, no trace, while there’s the last Cerami (same publisher) all over the place, not to mention a lot of rubbish I won’t go into. Ask for it, wait, nothing. I get back there in a few days, same story, but with some digging in the backroom the book finally pops out. Three weeks or so later, I drop by: it still is not there – in sight, I mean. After all, it is supposed to be an interesting new book. Cerami still highlighted, Stile Libero all around, the graphically embarassing recent Rossana Campo (ain’t got the guts to look inside; if you call that a writer...) which forces me to elaborate detours when I’m there with the kids. I deduce that Feltrinelli believed the "fascistissimo" salespitch, and, therefore, concealed.

***
As I said, I have poor statistics: perhaps at largo Argentina (in Rome) there are heaps of Buttafuocos, since you also need to sell. I do have a reasonable statistics on others, though : contrary to the Travaglio, Moore, Strada, younameit, that crowd the stands everywhere, "L'ossessione antiamericana" (The anti-american obsession) by Revel, for example, was only to be found in one out of like 15 stores I happened to visit right after it came out and the author was interviewed on TV. Same story for “Contro l’ONU” (Against the UN) by Rocca. I bought them both on the web from the publisher. Tough luck, though: I forgot Revel in the seatpocket on a plane back from abroad, and goodbye Revel. I felt miserable, and did not yet buy it anew. Hopefully, someone will have profited of this unintended book-crossing.

Links to this post:

Create a Link

<< Home