-->

05 December 2005

Fosforo e Biagi (lettera al Corriere)

La mia amica speciale ha mandato questa lettera al Corriere:


Sul Corriere della Sera di domenica 4 dicembre Enzo Biagi scriveva di essere stato colpito dalla targhetta "Press" vista sugli abiti di una delle vittime "del fosforo bianco americano di Falluja", nelle immagini del servizio di Rainews24, e ne traeva un'esortazione a tutti i giornalisti a scrivere "pezzi di verita'", in qualunque situazione essi siano impegnati.

Penso che questo debba valere anche per chi ha uno spazio quotidiano sul Corriere, in prima pagina. Che dovrebbe sapere che sulla veridicita' di quel servizio molte e qualificate persone hanno espresso seri dubbi. Che il marines ha ritrattato la sua testimonianza. Che il fatto che la targhetta Press si potesse leggere indica che i vestiti delle vittime erano integri. E il fosforo invece incendia, non cuoce i tessuti interni, alla maniera di un micro-onde.

Tutte informazioni che sono accessibili ad un privato cittadino. Figuriamoci a chi per mestiere dovrebbe sempre accertare l'attendibilita' delle fonti. Spero che non ci fosse mala fede nel definire tout court, e senza lasciare spazio a dubbi, quei poveri corpi "vittime del fosforo bianco americano", dalle prime pagine del maggiore quotidiano nazionale. Perche' altrimenti suonerebbe inadeguato quell'appello al "pezzo di verita'", soprattutto provenendo dalla penna di un giornalista altrimenti tanto apprezzato, nonche' divenuto negli ultimi anni simbolo di una (presunta) vilipesa liberta' di informazione italiana.


Sottoscrivo. Grazie.

(Non occorre, credo, dare entries alla blog-literature sull'argomento: ma comunque si puo' iniziare da Wellington.)

Links to this post:

Create a Link

<< Home