-->

12 February 2006

Par condicio

Dx vs sn: sull'Opinione, Paolo Della Sala ci racconta che giornali - anzi che giornalE - leggono i nostri figli a scuola. Senza guardare, indovinate che giornale e' ? ...ora guardate... you got it right ? (Saro' cinico, ma la cosa non mi sorprende.)

Arabo vs italiano: Siro ha un interessante filmato su quel che predicano i nostri amici imam - in arabo - nelle moschee italiane, finanziate (anche) con le tasse di noi sfigati. La im-par condicio qui, o la furberia, e' appunto usare l'arabo: in italiano, noterete, sono tutti moderati e morbidosi. Vedete che qualche lingua straniera e' utile saperla. Naturalmente (and I really mean that), i giornalisti che divulgano questo materiale sono minacciati di morte. [Nota: la data indicata (1995) e' sbagliata: si tratta invece del 2000.]

UPDATE: stamattina 13/2 Euronews: un giornale iraniano (potrebbe essere Hamshahri) ha lanciato un concorso per vignette sulla croce o altri simboli cristiani: "L'Occidente sostiene di accettare tutto in tema di liberta' di espressione. Vogliamo verificare se e' vero o meno". Fair enough: ma non mi pare che il Christianity bashing sia uno sport bisognoso di promozione nel medio oriente; fosse Maometto, ancora ancora. Oltretutto ma mi pare un esercizio futile, dato che la nostra pazienza l'hanno gia' messa alla prova piu' volte: forse i gonzi sperano che adesso tutti aspettiamo le vignette vicino alla nostra molotov invece di andare a lavorare. Oppure, potrebbe essere una ulteriore cortina di fumo sugli achievements nucleari - qualsiasi cosa purche si parli d'altro. Oppure ancora, aspettano una protestina qualunque per poi bruciarci qualche altra ambasciata per rappresaglia. Ma dimmi se si deve perdere tempo cosi'...





["Hai idea di quanto sia offensivo ?"]





['Oh ! Dice che e' morto protestando per le vignette su Maometto - ha diritto lo stesso alle 72 vergini ?"]


Trackback to Robinik Olimpic Open TB

Links to this post:

Create a Link

<< Home