-->

08 November 2006

Decalogo medio-orientale

Mi onoro del fatto che V. Davis Hanson la pensa come me. Ecco il suo decalogo (tradotto da yours truly) del perfetto parassita mediorientale.

E' difficile trovare nella storia un qualunque civilta' che chieda cosi' tanto alle altre come il Medio oriente contemporaneo - eppure chieda cosi' poco a se' stessa. Se dovessi riassumere la mentalita' collettiva dell'attuale Medio Oriente arabo -fondata quasi interamente sul senso patriarcale dell'"onore" perduto e sul calcolo razionale di assassinare i liberali pacifisti e pacificarsi con assassini autoritari(*)- andrebbe all'incirca cosi':

(1) Pomperemo petrolio a 3 dollari al barile e venderemo a oltre 50 - e tuttavia vi incolperemo di furto dei nostri tesori naturali.
(2) Condanneremo la vostra cultura e la vostra politica, ma ci aspettiamo di poter immigrare a migliaia sulle vostre coste; qualsiasi tentativo di integrare gli immigrati musulmani nella societa' pluralistica occidentale sara' visto come islamofobo.
3) Mandateci i vostri beni materiali, siano attrezzi meccanici, iPods, o antibiotici. Ci servono disperatamente, ma non faremo ne' i cambiamenti necessari nella nostra cultura statista, autoritaria, religiosamente intollerante, tribale e patriarcale, ne' mostreremo alcun apprezzamento per il genio di altri che sanno fare quel che noi non sappiamo.
(4) In apparenza, vi chiediamo a gran voce di fermare le uccisioni di musulmani da parte nostra e altrui -Milosevic che assassina i kosovari, Saddam che distrugge kuwaitiani, curdi e sciiti, i russi che uccidono afgani e ceceni- ma se doveste provare concretamente a farlo, considereremmo immediatamente il vostro intervento molto peggiore del massacro causato da noi stessi e da altri.
(5) Qualunque fallimento interno nel Medio Oriente arab sara' alla fine attribuito agli Stati Uniti o a Israele.
(6) Il vostro senso del multiculturalismo deve fornire scuse alle nostre patologie violente, che possono solo essere viste come diverse da, mai peggiori de, la vostra cultura.
(7) Saremo in ogni momento anti-americani, e grideremo che vi vogliamo fuori dal Medio Oriente; voi non potrete divenire anti-arabi o anti-musulmani, men che mai chiudere i vostri confini ai nostri immigranti e studenti.
(8) Tollereremo e spesso difenderemo quelli che bruciano chiese, eliminano gli ebrei dalle nostre citta', decapitano preti, uccidono suore ed infedeli in genere, come i necessari, se a volte tristi, sforzi dei nostri piu' zelanti fedeli indifesa dell'Islam. Ma se un qualche spirito libero in occidente dovesse satireggiare l'Islam, chiederemo immediatamente che i governi occidentali condannino una simile blasfemia - altrimenti...
(9) Gli aiuti materiali —-miliardi di dollari a Egitto, Giordania, Iraq, e i palestinesi-- sono un nostro diritto. Ogni tentativo di ridurli sara visto come un attacco alla nazione araba.
(10) Siamo mortalmente spaventati dalla Russia, Cina, e India nucleari, che hanno poca tolleranza sia per l'islamismo che per il terrorismo, e quindi ignoreremo ogni loro crimine, uccidendo invece voi per ogni piccola trasgressione.


[(*) Difficile da tradurre bene: "murder appeasing liberals and appease murdering authoritarians"]

Links to this post:

Create a Link

<< Home