-->

05 November 2006

The Right Nation ahoy !

Cinque novembre duemilasei, parte una nuova avventura. Il messaggio inaugurale del SorvegliatoSpeciale la riassume in modo esemplare.

Io contribuisco con una frase (scelta difficile) dall'ultimo libro di Mark Steyn, un personaggio che dovrebbe, secondo me, figurare tra i maestri di questa right nation:

At the hearth of multiculturalism is a lie: that all cultures are equally "valid". To accept that proposition means defying reality - the reality of any objective measure of human freedom, societal health, and global population movement".

Affermiamo l'orgoglio di avere delle radici e dei valori culturali e morali sani - per usare un'altra citazione : Culturally confident, self-reliant, patriotic, procreative, religious, democratic [...] who believe in national sovereignity rather than ineffectual poseur multilateralism, e aggiungo di mio, capitalisti, liberisti, solidali, anti-relativisti.

The Right Nation puo' essere un'officina dove costruire con questi mattoni. Dipende (anche) da noi.

Links to this post:

Create a Link

<< Home