-->

12 March 2007

Per completezza

Nonostante i miei copiaincolla qua e la', non l'ho detto chiaro e magari a qualcuno interessa saperlo: sono profondamente solidale con Claudio Rise' e contro la polemica montata (da certi cattivoni tra cui preclari i soliti radicali "liberi") per questo articolo. Per maggiori e autorevoli lumi, vedi anche questa intervista a Rise', e i commenti di Max del Filoapiombo, e di Paolo di Passaggioalbosco.


E, post scriptum, certi pseudo-libertari de noantri dovrebbero liberarsi da questa compulsione a cooptare i gay per servire la loro agenda politica. Ai gay faremmo un ottimo favore riconoscendoli come individui e non come minoranza da manovrare per fini ideologici, il che faciliterebbe il prevalere di quei gay che gradiscono essere, quite simply, individui e cittadini integrati, a scapito dei gay da barzelletta e da folklore gay-pride. Anche in questo, in America sono piu' avanti di un secolo.

Links to this post:

Create a Link

<< Home