-->

18 June 2007

L'impero iraniano si espande

Dopo il colpo di stato dei nazisti di Hamas a Gaza, l'impero islamo-sciita iraniano si rafforza con una componente sunnita. Dal Libano ripartono missili, e si sterminano ministri anti-siriani. Con un semplice parallelo con il ritiro unilaterale da Gaza, pensate a cosa sarebbe successo con un ritiro dalla Cisgiordania. Ora e' ovvio che Israele, e giustamente, dal West Bank non si muovera' mai - altrimenti i missili su Tel Aviv glieli lanciano a mano. (Per ora, poverini, devono contrabbandarli a Gaza dal Sinai attraverso i tunnel.)

Se mi permettete una risparmiosa autocitazione da un post del febbraio scorso, non vi sembra che, a seguito degli ammazzamenti interpalestinesi, si sia visto assai poco il solito splatter sui morti e i funerali e le disperazioni ? Probabilmente solo i morti per mano dell'odiato sionista sono eleggibili per il global broadcasting.

Nel frattempo, sulla vicenda, il nostro sciagurato paese e' isolato perfino in Europa (!) grazie agli equilibrismi equino-distanti del peggior ministro del peggior governo che io abbia visto in Italia da che ho l'eta' della ragione (sembrasse poco chiaro, il ministro degli esteri D'Alema, bandiera di lotta-e-di-governo del merchant-banking). Io sono sopraffatto da un'intensa nausea.

(P.S. Capisco che dare la palma del peggiore a D'Alema puo' parere affrettato: in effetti Ferrero, Padoa-Visca, Mussi dove li mettiamo ?)

(P.P.S. Permettetemi un'altra autocitazione vecchia di 4 mesi, con lo sconforto di doverlo ridire per la k-esima volta: "Infine, come si puo' pensare che lo pseudogoverno e la pseudo-opposizione inventate rispettivamente dall'Iran e dall'Egitto (negli anni '60) di uno pseudo-paese pure inventato dagli arabi, dopo aver rifiutato tutte le soluzioni possibili dalla Balfour ai giorni nostri, dopo aver perseguito una strategia suicida, riescano anche solo ad accordarsi tra loro ? Se ne rendono conto anche alcuni di loro.)

Links to this post:

Create a Link

<< Home