-->

25 November 2009

HARRY_READ_ME

La donna della mia vita, con un sorriso blandamente ironico, mi ha chiesto come mai il mio autorevole blog non abbia detto niente dell'hacking delle mail e documenti allo Hadley CRU, che in sostanza mettono in piazza la natura fraudolenta e gangsteristica di una bella fetta della "scienza" del climate change (o, oramai di rado, global warming). E' vero, ma a mia discolpa valga il fatto che l'ho detto e ridetto (nella buona compagnia di molti che lo dicono meglio): l'ambientalismo, di cui il mito del global warming antropogenico e' una colonna, e' una religione sostitutiva postmarxiana con intenti totalitari (con tante manifestazioni piu' o meno fuori di balcone, dalle semplici intrusioni governative nella vita privata, allo statismo, centralismo, riduzione forzata della natalita`, decrescita, etc. ...).

Scientificamente la cosa e' abbastanza ovvia. Global warming o no (no, in realtà), come dice un commentatore da qualche parte Does any of this really suprise anyone? As a geophysicist with experience in numerical modeling, this was a demonstrable fraud as soon as climateaudit fed random numbers into Manns model and generated the ‘hockeystick’ in 2007. Moreover, just based on general principles, the physical systems being modelled are highly non-linear and any statements of certainty about the numerical models is silly. (E un altro chiosa: "Silly ? 'Criminal' would be more appropriate.")

Per tornare a does this really surprise anyone, e' tutto gia` visto nei film di gangster. L'accesso esclusivo ai finanziamenti, la pressione sulle riviste tramite ricatti individuali, festeggiamenti per la scomparsa di avversari scientifici. Etcetera etcetera. Che i dati siano tarocchi era chiaro da quando Mann e il suo hockey stick - e le politiche IPCC che ne seguono - sono state dimostrate essere crap, cioe' anni fa. (Hansen e' quel che e' - basta sentirlo parlare. Holdren e' un, beh, ho gia' scritto anche di lui - se volete usate la search utility in basso a destra, oppure leggete Tim Ball).

E' grave, ma non nuovo, che si ignorino completamente enormi quantita' di record storici, di carotaggio, e di prospezione che provano oltre qualsiasi dubbio che il clima ha (di massima) un comportamento ciclico guidato dal sole (Singer e Avery nel loro libro). La cosa piu' triste e' vedere nel famoso file HARRY_READ_ME come questi pezzottari (pezzotto: italianizzazione di peciot, straccio in friulano) fanno modelli - sparacchiando qua e la`, massaggiando dati in input e in uscita, e cherry-picking quel che gli va a genio. Uno schifo, con il contodno del mondo dei media mainstream che ripete la litania.

Letture ce n'e' a iosa nel mondo libero, p.es. uno (anche i commenti, ce n'e' molti interessanti), due, tre. The rest is silence, ovviamente. Nessun giornale, nessuna agenzia parla di niente. Alcuni riescono a rendersi ridicoli anche tacendo, come l'ambientalista di vaglia del NYT, Andrew Revkin (un vero buffone, secondo me: leggete le sue columns e quel che ne ho scritto io), non pubblica i documenti perche` ottenuti illegalmente. Na ja.

As a journalist, there is no greater glory than publishing materials that were not meant to be published. If I could, I would only publish emails and documents that were never meant to see the light of day -- though, unlike the New York Times, I draw the line at jeopardizing the lives of American troops rather than jeopardizing the contrived "consensus" on global warming.

Links to this post:

Create a Link

<< Home