-->

16 December 2010

Disordine stradale e mentale

Mio nonno materno era un uomo mite e tranquillo. Mai una parola di troppo, mai voce alterata, stimato da tutti, persona -si diceva così, allora- di impeccabile tratto.

Ma dalla nebbia dei miei ricordi di bambino emerge mio nonno che guarda alla televisione le barricate e gli incendi del maggio francese; e dice: "Questi vanno messi tutti al muro."

Probabilmente aveva le sue ragioni. Le avrebbe anche oggi.

[Non scomodo Pasolini e la poesia su valle Giulia: risaputa. Però perfetta per questa generazione di nullità viziate e pretenziose.]

Links to this post:

Create a Link

<< Home