-->

19 February 2011

Non ora e non così

Avevo dimenticato di menzionare la scelta -quasi piu` ridicola che vergognosa- di chiamare "Se non ora quando ?" la manifestazione anti-B. della settimana scorsa. (Perchè era anti-B., non pro-dignitate-foeminarum, poche balle. La solita retorica da buffoni alla bella ciao cantata da Santoro, per dire.)

È lampante che che nessuno dei partecipanti ha letto il libro omonimo di Primo Levi, oppure nessuno dei partecipanti ha il minimo senso della misura, della decenza e della storia, oppure nessuno dei partecipanti ha voluto usarli.

Giorgio Israel commenta qui.

Il libro di Primo Levi “Se non ora quando?” ha come protagonista una brigata di partigiani ebrei nella Russia invasa dai nazisti. Hanno preso le armi e marciano cantando un loro inno che dice: «Siamo le pecore del ghetto, Tosate per mille anni, rassegnate all’offesa. […] Abbiamo imparato a sparare e colpiamo diritto […] Siamo i figli di Davide e gli ostinati di Massada. Ognuno di noi porta in tasca la pietra che ha frantumato la fronte di Golia. Fratelli, via dall’Europa delle tombe…». E il ritornello recita la celebre frase del rabbino Hillel (II secolo): «Se non sono io per me, chi sarà per me? Se non così, come? E se non ora, quando?».

Oggi ci si mobilita e si scende in piazza con questa parola d’ordine. Per difendere i figli di Davide, che hanno imparato a sparare e difendersi, ma sono asserragliati in una nuova Masada circondata da decine di migliaia di missili, minacciata di distruzione da un dittatore esaltato, Israele insomma? E questo mentre l’Europa delle tombe vede la rinascita di un nuovo antisemitismo? Niente di tutto ciò, ci mancherebbe altro! Si scende in piazza per l’onore delle donne, per difendere la loro dignità. Allora, si tratterà di certo delle migliaia e migliaia di donne tenute in schiavitù, infibulate, lapidate se adultere, sgozzate se si sposano o solo s’innamorano di un “infedele”, picchiate a volontà dal marito-padrone? Si scende in piazza per denunciare l’abominio di duecentomila persone che vivono in regime di poligamia nella regione parigina e chissà quante già da noi? Niente di tutto ciò. Si scende in piazza per cacciare Berlusconi…

Links to this post:

Create a Link

<< Home