-->

13 October 2011

Mi pareva ben

che il Nobel per la pace non potesse smentirsi:

La più interessante delle tre donne che hanno vinto il Nobel della pace è Tawakkul Karman, un simbolo della cosiddetta "primavera araba" nello Yemen. Karman fa parte del partito islamico fondamentalista Islah, dominato dai Fratelli musulmani e da uomini di Osama bin Laden. Lo zio del premio Nobel, Yassin Abd al-Azziz, è una guida religiosa; il padre del Nobel, Abdul Salam Khalid Karman, è un membro della shura islamica; il partito del premio Nobel è il baluardo dei matrimoni con le bambine.

Tanti erano i candidati ben più meritevoli di vincere questo premio Nobel: Memorial, la meravigliosa associazione che i coniugi Sacharov hanno contribuito a fondare per restituire ai russi il loro passato e i diritti umani; la dottoressa afghana Sima Samar, che i Talebani vogliono morta; il dissidente cubano Elias Biscet; l'attivista saudita Wajeha Al-Huwaider; i dissidenti iraniani che hanno cercato di abbattere la teocrazia nucleare fanatica; l'opposizione dello Zimbabwe che ha cercato di rovesciare quel satrapo ingordo di Mugabe; il prete vietnamita Nguyen Van Ly, condannato a otto anni di prigione; gli esuli nordcoreani che hanno cercato di riportare la luce nel paese più buio del mondo.


Meotti sul Foglio.

Links to this post:

Create a Link

<< Home